vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Agrate Conturbia appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Novara

Cenni Storici

Cenni Storici - L'800 e il '900

Le vicende dei Borghi fra '800 e '900

Dopo le vicende legate agli avvenimenti napoleonici, nel 1814 anche questa zona tornò definitivamente fra i possessi sabaudi e partecipò poi, con tutto il Novarese, alle vicende legate alle guerre d'Indipendenza che portarono nel 1861 all''unificazione dell'Italia.
Poi la storia delle singole Comunità (che era rimasta differenziata per secoli) ritrovò uno sviluppo unitario, nazionale.
Perciò anche queste terre furono coinvolte nell'avvicendarsi delle fasi alterne della nazione che vide momenti di rande emergenza durante i due conflitti condiali (1915 - 1918; 1940 - 1945) e un momento di sviluppo economico molto consistente negli anni '60 del Novecento.
Dal punto di vista storico e artistico, l'epoca non ha evidenziato sostanziali innovazioni ad Agrate Conturbia.
E' invece evidenziata la saggia lungimiranza dei "signori" locali, o comunque proprietari terrieri, che riuscì a portare entrambe le comunità a divenire, tra fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento, importanti e fecondi centri agricoli.
Una nota dello storico Ravizza apposta all'edizione ottocentesca del volume storico scritto dal vescovo Bascapè ed edito nel 1 61 2 la Novaria Sacra, con riferimento al castello di Conturbia, recita: "La Regina Maria Cristina, vedova del Re Carlo Felice (quindi intorno al 1820), proprietaria, ridusse questo luogo a modello di agricoltura..."
Nel 1845 (proprietari i Conti Avogadro di Collobiano) vennero messe a dimora ben 2.988 piante di gelso, operazione che indica la grande diffusione della bachicoltura fra le famiglie contadine della zona.
Da segnalare anche la presenza, a Conturbia, nel 1898, di un importante "Couturbier Golf Course". Sorgeva su terreno privato di proprietà del conte Collobiano (lunghezza 2.000 yards, bogey 42).
Ora sullo stesso terreno è sorto, con un grandioso progetto di Trentiones, il "Golf Club Castelconturbia", che presenta uno dei migliori percorsi d'Europa.
Intanto, nel 1863, Agrate e Conturbia si fondarono in un unico Comune e anche Agrate, forse favorito da un maggior spezzettamento della proprietà fondiaria, giunse a un pieno sviluppo sociale.
Sorsero infatti ad inizio secolo, osterie, negozi, tante piccole attività artigianali (sarto, ciabattino, ecc.), arrivò la farmacia, più tardi la Banca.
Al censimento del 1921 venivano segnalati 2.044 abitanti (1 .299 ad Agrate e 745 a Conturbia).
Dagli anni Venti di questo secolo in avanti Agrate Conturbia, forse a causa dell'avanzata dell'era industriale e del ritardo nell'attuazione di infrastrutture idonee unitamente alla diminuita redditività agraria, subì un progressivo spopolamento.
Solo dopo gli anni Settanta, in concomitanza con la realizzazione delle opere pubbliche primarie, quali acquedotto e rete viaria, si poté assistere ad un'inversione di tendenza, che registrò l'avvio di nuove attività industriali, culturali, sportive e una netta ripresa demografica, elementi che fanno ben sperare in un incremento futuro


I Documenti Artistici

Ad Agrate Conturbia questi due secoli hanno lasciato testimonianze nella definizione degli edifici civili del borgo, molti dei quali ancora in pietra, corredati da cortili e orti.
Di interesse è inoltre la zona che li circonda, coltivata a prati e con leggeri declivi, che comprende l'area del Parco Faunistico La Torbiera, ricco di testimonianze delle età più antiche e alcuni mulini, collocati nella valle del torrente Rese.


Tratto da:
Storia e Documenti Artistici del Novarese
Le Terre fra le Colline - Vol.17
Provincia di Novara - 1998